Home News Computex 2007: VIA NanoBook lancia la sfida agli UMPC Intel

Computex 2007: VIA NanoBook lancia la sfida agli UMPC Intel

ImageUna nuova esperienza di computing e una fruizione di Internet e dei contenuti multimediali senza precedenti con un notebook leggero e ultra portatile, in grado di offrire fino a 5 ore di autonomia.

VIA Technologies, storico produttore taiwanese di circuiti integrati, vuole stupire il pubblico di casa che, in questi giorni, sta affollando i padiglioni del Computex 2007 e prepara, per domani, una presentazione in grande stile di un prototipo di subnotebook da 7", il VIA NanoBook.

Image

Progettato per rispondere alle moderne esigenze di mobilità, il VIA NanoBook racchiude le performance, le doti di connettività e le funzionalità di un notebook in un fattore di forma ultraportatile. Le sue dimensioni ci porterebbero a collocarlo nella categoria degli UMPC anche se, utilizzando un processore ultra low voltage VIA C7-M da 1.2GHz e non una CPU Intel Staley, non potrebbe essere considerato tale secondo la classificazione UMP (Ultra Mobile Platform), emersa nel corso dell'IDF 2007.  È per questa ragione che VIA preferisce parlare di UMD (Ultra Mobile Device), una famiglia di dispositivi basati su architettura x86 e con un peso inferiore ad 1 Kg, che colmano il vuoto esistente tra i notebook e i telefoni cellulari.

Image

A dispetto delle dimensioni ultra compatte, offre anche una completa gamma di funzioni di produttività, multimediali e di connettività, inclusa una tastiera completa, uno schermo WVGA da 7" con touch panel e in grado di supportare una risoluzione di 840x480, fino a 1GB di memoria SDRAM DDR2, un HDD da 30/60GB, un card reader 4-in-1, supporto 802.11g WiFi, Bluetooth e Ethernet, una porta DVI, 2 USB 2.0 e Mic-In/Speaker-Out. Il dispositivo supporta Microsoft Windows XP e Windows Vista. Per estendere ulteriormente le funzionalità del dispositivo, VIA NanoBook è equipaggiato anche con uno slot USB posizionato di fianco allo schermo, che può essere configurato per includere moduli quali un orologio con le varie ore locali, GPS, DVB, VoIP o anche 3G/CDMA wireless broadband. Il modello standard ha una finitura argento, anche se è possibile personalizzarlo con un’ampia gamma di cover in diversi colori.

Image

Ottima l'autonomia dichiarata, che rasenta le 5 ore con una singola carica, merito soprattutto dei componenti della piattaforma ultra mobile VIA C7-M, composta da un processore VIA C7-M ULV da 1.2GHz e dal chipset VIA VX700 con core grafico integrato VIA UniChrome Pro II IGP. Il processore ultra mobile VIA C7-M ULV è basato sull’avanzata architettura VIA CoolStream ed è prodotto utilizzando il procedimento a 90nm SOI di IBM per assicurare i più elevati livelli di efficienza energetica. Questi accorgimenti hanno permesso di ottenere un TDP (Thermal Design Power) di soli 3.5 Watt (0.1 Watt in idle), offrendo livelli di autonomia della batteria ineguagliabili. Tutto ciò è completato da un package low profile nanoBGA2, che misura soli 21x21 mm e consente di progettare dispositivi con peso, dimensioni e spessore estremamente ridotti. Per maggiori informazioni sul processore VIA C7-M ULV è possibile visitare il sito VIA all’indirizzo: www.via.com.tw/en/products/processors/c7-m_ulv/

Image

"Il VIA NanoBook realizza il mio sogno di creare un dispositivo ultra mobile completo, in grado di offrire una reale esperienza di computing, comunicazione e Internet senza precedenti," ha affermato Wenchi Chen, Presidente e amministratore delegato di VIA Technologies. "Grazie al suo form factor estremamente funzionale e compatto e alla lunga autonomia della batteria, consentirà alle persone di assaporare la Mobility 2.0 ovunque e in qualunque momento."

VIA NanoBook è stata progettato e realizzato in collaborazione con First International Computer, Inc (FIC), leader mondiale nella progettazione e produzione di sistemi informatici e altri dispositivi elettronici, con la garanzia dei più elevati standard a livello qualitativo e di affidabilità, un veloce time to market e la massima flessibilità.

"Le doti di portabilità e le funzionalità senza confronti del VIA NanoBook fanno apparire i tradizionali PDA come dispositivi ormai irrimediabilmente obsoleti," ha affermato John Villejo, Senior Vice President of Sales and Marketing di FIC. "Gli utenti che vogliono liberarsi di notebook ingombranti prenderanno subito familiarità con l’ergonomia di VIA NanoBook, ed avranno in più il beneficio aggiuntivo di un’estrema mobilità."

Grazie al suo design innovativo, l’elevata autonomia della batteria e le ricche funzionalità, VIA NanoBook è stato adottato come base per l’EasyNote XS che Packard Bell, uno dei maggiori brand nel mercato IT, introdurrà prossimamente sul mercato.

"EasyNote XS è un dispositivo innovativo che unisce le funzionalità di un PC con i vantaggi di un palmare," ha commentato Roger Yuen, Vice-President of Asia and Global Operations di Packard Bell. "Non possiamo che essere entusiasti delle potenzialità di questa nuova categoria di dispositivi ultra mobile che si sta affacciando sul mercato."

Caratterizzato da un punto di prezzo particolarmente aggressivo, VIA NanoBook è stato pensato per i mercati consumer, business e education, e diverse soluzioni basate su questa piattaforma saranno rese disponibili dai principali produttori OEM e system integrator nella seconda metà del 2007. Per l’elenco completo delle specifiche della piattaforma VIA NanoBook è possibile visitare il sito VIA all’indirizzo: http://www.via.com.tw/en/initiatives/spearhead/nanobook

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy