Home News Chuwi HiBox Pro: Apollo Lake, Windows 10 e Ubuntu. Primo contatto

Chuwi HiBox Pro: Apollo Lake, Windows 10 e Ubuntu. Primo contatto

Chuwi HiBox Pro: Apollo Lake, Windows 10 e Ubuntu. Primo contattoChuwi rinnova anche la sua linea di Mini PC presentando HiBox Pro, un modello più grande e più pesante della versione precedente, con Intel Celeron N3450 (Apollo Lake), drive SATA da 2.5 pollici, Windows 10 e Ubuntu Linux in dual-boot. Sarà in vendita prima dell'estate.

Oltre ad aver presentato i nuovi tablet 2-in-1 Chuwi SurBook e SurBook Mini, dichiaratamente ispirati ai Surface di Microsoft, l'azienda cinese ha presentato alla Global Sources Electronics Fair 2017 di Hong Kong anche un nuovo Mini PC. Non si tratta di un TV Box inedito, ma di un refresh del già noto Chuwi HiBox Hero introdotto lo scorso anno. Chuwi HiBox Pro - questo è il suo nome - cambia non solo nelle forme ma anche a livello hardware, per poter competere con i modelli che presto popoleranno il mercato.

Chuwi HiBox Pro

Esteticamente, presenta ancora uno chassis nero in policarbonato ABS resistente al calore, ma con un design leggermente diverso: non ha più una forma perfettamente quadrata, bensì rettangolare (186.4 x 132.4 x 36.5 mm, in un peso di 368 grammi), con angoli smussati e curvi, una cover superiore arcuata e le griglie di aerazione su tutto il contorno. È quindi decisamente più grande e più pesante di HiBox Hero, ma nel complesso ha un aspetto più originale e più elegante per poterlo abbinare all'ambiente moderno di un casa o di un ufficio.

Il suo equipaggiamento hardware ricorda quello di uno dei SurBook che abbiamo visto di recente: integra un chip quad-core Intel Celeron N3450 (Apollo Lake) con GPU Intel integrata, al posto dell'Atom x5 (Cherry Trail), 4GB di memoria RAM LPDDR3 e 64GB di memoria interna eMMC 5.0, espandibile fino a 128GB, che all'occorrenza può essere affiancata da un drive SATA da 2.5 pollici (ed è questa una delle ragioni per cui le sue dimensioni sono aumentate). Sul fondo, Chuwi ha aggiunto uno sportellino unico che può essere rimosso con molta facilità per aggiungere un drive SSD o HDD all'occorrenza.

Chuwi HiBox Pro

Le porte sono concentrate sul lato posteriore ed anteriore, ed ovviamente sono aumentate: due USB 3.0 e due USB 2.0, una USB Type-C, una Gigabit Ethernet, una HDMI ed una VGA, il lettore di schede microSD per aggiungere ulteriore spazio per l'archiviazione, jack audio da 3.5 mm, Bluetooth 4.0 e WiFi 802.11n dual-band (2.4GHz - 5GHz). Ha un connettore di alimentazione proprietario.

Come i tablet SurBook, anche Chuwi HiBox Pro gira su due sistemi operativi, Windows 10 e Ubuntu Linux (e non più Android), che l'utente potrà avviare in fase di boot. Chuwi HiBox Pro sarà disponibile sul mercato nel giro di un paio di mesi, ma al momento non conosciamo ancora il suo prezzo di vendita. Ci torneremo magari con le prime informazioni dagli shop.

Chuwi HiBox Pro

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy