Home News Chrome OS e Android insieme nel 2017

Chrome OS e Android insieme nel 2017

Chrome OS e Android insieme nel 2017Dopo pagine di indiscrezioni, il WSJ conferma l'intenzione di Google di fondere i suoi due sistemi operativi, Android e Chrome OS, in un'unica piattaforma nel 2017.

Android e Chrome OS sono sistemi operativi "fratelli" partoriti dalla pancia di Google, ma destinati a categorie differenti: smartphone e tablet per il primo, notebook e PC desktop per l'altro. Ed è esattamente questa la principale differenza (nonché ragione di esistenza) tra i due OS per Google, ma negli ultimi tempi la situazione è cambiata: i Chromebook touch si trasformano in tablet ed Android ha invaso anche altri settori, dagli indossabili alle Smart TV. Se poi a questo aggiungete che i Chromebook possono eseguire alcune applicazioni Android, perché Google dovrebbe mantenere separati i due OS per i dispositivi consumer? Non sarebbe più logico fonderli?

Android e Chrome OSEd infatti, da un recente rapporto del Wall Street Journal, Mountain View starebbe pensando di unificare le piattaforme. Stando alle indiscrezioni trapelate in rete, Chrome OS e Android si fonderanno nel 2017.

La notizia non ci ha sorpreso più di tanto: da molti anni si parla di una possibile fusione, ma oggi abbiamo una data (non troppo lontana). Tra due anni, Google lancerà un nuovo sistema operativo che avrà le caratteristiche di entrambi gli OS, con la prima preview già attesa nel 2016.

Anche se Android ha un'enorme fetta del mercato degli smartphone, Chrome OS costituisce solo una piccola parte (seppur in crescita) del settore dei PC. Facendo confluire le caratteristiche di Chrome OS in Android, Google permetterà agli utenti di avere Chromebook e Chromebox più versatili, in grado anche di installare le migliaia di applicazioni native disponibili nel Play Store che attualmente non sono compatibili con Chrome OS.

In questo momento, non c'è nulla che impedisca alle aziende di installare Android su un notebook (ed in passato ci sono anche stati diversi esperimenti), ma il sistema operativo non è realmente ottimizzato per l'input da tastiera e mouse o multitasking in stile desktop. Pensateci: può essere frustrante scrivere una mail o aprire un blog in una scheda del browser, passare ad un'altra applicazione per poi ritrovare il testo cancellato o la pagina aggiornata. Speriamo che la nuova combinazione Android + Chrome OS riesca a gestire le attività in modo diverso.

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy