Home News Batterie: il primo ferito in Giappone

Batterie: il primo ferito in Giappone

Un notebook Fujitsu, alimentato da una batteria difettosa ormai risaputamente di casa Sony, ha causato ustioni di secondo grado alle mani del suo possessore. La prima vittima in Giappone.

Il problema delle batterie richiamate ha ormai invaso tutto il web, traducendosi in uno spiacevole caso, che ha coinvolto non solo la Sony, ma anche la gran parte dei produttori mondiali. Solo per dare qualche statistica, si è calcolato che Dell, Apple e Fujitsu hanno eseguito una campagna di richiamo per 9.6 milioni di batterie sony a rischio. Fujitsu ha stimato un ritiro di 338.000 batterie, tra le quali quella che è scoppiata e ha causato danni al suo possessore. E' comunque la prima volta che un surriscaldamento determini un simile incidente e che tale caso avvenga in casa Fujitsu.

La Sony, in un rapporto pubblicato recentemente, ha dichiarato di aver sostenuto tra Luglio e Settembre 2006, perdite per 51 miliardi di Yen (pari circa a 430 milioni di dollari USA) per le campagne di richiamo. Il grande colosso giapponese ha sempre denunciato pubblicamente la sua responsabilità, facendosi carico delle spese e di eventuali danni ad aziende e persone.

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy