Home News ATI Mobility Radeon HD 4000: demo in Giappone

ATI Mobility Radeon HD 4000: demo in Giappone

ATI Mobility Radeon HD 4000Le prime versioni in pre-produzione delle nuove schede video ATI Mobility Radeon HD 4000 sono state esibite alla manifestazione giapponese del CEATEC 2008: ci si aspetta il lancio entro la fine dell'anno in corso.

Durante lo fiera di elettronica CEATEC 2008 - Cutting-edge IT & Electronics Comprehensive Exhibition, attualmente in fase di svolgimento in Giappone, il produttore di schede video AMD-ATI ha tenuto un discorso sull'importanta delle soluzioni GPGPU per il futuro. Sfruttando la futuristica cornice della fiera, sono stati mostrati al pubblico alcuni sample delle nuove schede video per sistemi mobile ATI Mobility Radeon HD 4000, di cui già da tempo trapelano indiscrezioni, seppur prive di ufficialità.

ATI Mobility Radeon HD 4000

Anche in questo caso non si è trattato di una comparsa ufficiale, tuttavia lo stato di avanzamento dei lavori fa supporre che potremo finalmente vedere le nuove soluzioni sul mercato entro la fine del 2008. L'inconfondibile sagoma della scheda video ATI per notebook è stata immortalata dai fotografi: il sample in pre-produzione è stato infatti adattato, come di consueto per i primi test, su una reference board per notebook "scoperta" fornita di un sistema di dissipazione per desktop.

ATI Mobility Radeon HD 4000

In questo modo è possibile procedere con più facilità allo sviluppo delle schede; la fase di evoluzione sarebbe infatti poco pratica se si sfruttassero gli angusti spazi dei case per notebook, con i quali verranno successivamente testati i sistemi di dissipazione proprietari. Pur non essendo state rivelate specifiche, date e modelli di alcun tipo, AMD ha fatto capire che la nuova serie di GPU per notebook sarà in grado di sostenere senza alcun problema l'intero peso del decoding hardware per i contenuti digitali ad alta definizione su Blu-Ray.

Come di consueto, ci aspettiamo il rilascio di soluzioni di fascia bassa, media ed alta per coprire l'intera proposta del mercato; attendiamo dunque il lancio ufficiale e l'adozione delle nuove soluzioni ATI da parte dei produttori.

 

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy