Home News Asus Zenbook UX32VD: disassemblaggio, Windows 7 su iSSD ed upgrade della RAM a 10GB

Asus Zenbook UX32VD: disassemblaggio, Windows 7 su iSSD ed upgrade della RAM a 10GB

Asus Zenbook UX32VD: upgrade della RAM e Windows 7 su memoria FlashIl disassemblaggio dell'ultrabook Asus UX32VD rivela la presenza di un drive iSSD saldato direttamente sulla motherboard. Quest'ultimo può essere utilizzato per immagazzinare sistema operativo e applicazioni per velocizzare le prestazioni. La RAM è invece upgradabile fino a 10GB in configurazione 8GB SoDIMM + 2GB onboard.

I primi esperimenti di disassemblaggio e upgrade dell'ultrabook Asus Zenbook UX32VD rivelano particolari importanti sulla sua configurazione hardware e sulle soluzioni che hanno consentito al produttore taiwanese di tenere alto il livello delle prestazioni senza incidere eccessivamente sui costi di produzione e quindi anche sul prezzo per l'utente finale.

Come si può vedere dal filmato seguente, infatti, Asus ha utilizzato molti componenti onboard, cioé saldati direttamente sulla motherboard, cercando però di lasciare all'utente un qualche margine di intervento per eventuali upgrade. La dotazione di memoria, ad esempio, comprende 2 GB DDR3 onboard più 2-4GB su modulo SoDIMM. Questo significa che eventualmente potreste espandere la RAM fino ad un massimo di 10GB aggiungendo un modulo da 8GB, come hanno fatto questi colleghi tedeschi.

Asus UX32VD inoltre utilizza un SSD SanDisk i100 da 32 GB saldato direttamente sulla scheda madre. Per l'archiviazione dei dati, invece, l’ultrabook ASUS dispone di un hard disk da 500 GB. Un utente del sito americano NBR, ha pubblicato una dettagliata procedura che spiega come sfruttare efficacemente l’unità allo stato solido dell’ultrabook Asus Zenbook UX32VD, per l'installazione di Windows 7.

Asus UX32VD

Ricordiamo che SanDisk i100 è un disco SSD caratterizzato da velocità di lettura e scrittura pari, rispettivamente, a 450 MB/s e 160 MB/s e da un MTBF (Mean Time Before Failures) di ben 4.000.000 ore. L’interfaccia utilizzata è una SATA III da 6 Gb/s. Tra le varie funzionalità, vi è il supporto alle tecnologie TRIM, SMART e NCQ. L’idea consiste nel far riconoscere al sistema l'unità SSD come un disco separato vero e proprio sul quale installare direttamente Windows 7, per un avvio particolarmente veloce. L’operazione non è banale e richiede particolare cura.

Tra i vantaggi segnalati dall’utente, oltre alle performance, anche il fatto che mentre il sistema operativo è eseguito dalla memoria flash, l’hard disk Hitachi lavora meno con una conseguente conseguente riduzione dei consumi. Inoltre, è possibile sostituire l’hard disk con un altro modello senza preoccuparsi del sistema operativo. Chiaramente, dal momento che Windows 7 è memorizzato all’interno dell’iSSD, le procedure di ibernazione e sospensione avvengono in tempi notevolmente minori.

Asus UX32VD

Tra i vari svantaggi, oltre alla modesta capacità della scheda che non consente l’installazione di numerosi programmi oltre all’OS, anche le performance comunque inferiori rispetto ad una unità SSD standard. Per eseguire questo upgrade, è necessario disporre di un lettore CD/DVD esterno su interfaccia USB, un disco di installazione di Windows 7, un secondo computer dotato di connessione internet per il download dei driver ufficiali dell’Asus UX32VD, e una pendrive USB utile per il trasferimento dei file durante le varie operazioni.

Via: UBN e altri

Commenti (13) 

RSS dei commenti
Domanda per lo staff: avrei una domanda sulla risoluzione del display di questo modello. Sul sito ufficiale Asus, le risoluzioni dichiarate sono, in base al modello, o 1366x768 (HD) o 1920x1080 (FHD). Tuttavia, su alcuni siti di e-commerce (per esempio nexths) vengono riportate risoluzioni diverse: c'è chi dichiara che la risoluzione sia HD+ ma riporta 1920x1080 come risoluzione, altri riportano HD+ 1600x900 (come diwo) e altri ancora FHD 1600x900. Che a voi risulti, esiste un modello di ux32vd che abbia la risoluzione intermedia HD+ 1600x900? Grazie  
kalagan_75

kalagan_75

luglio 02, 2012

anche a noi risulta o HD o Full HD, nessuna via di mezzo
però le schede sui listini degli shop costituiscono offerta al pubblico e possono essere fatte valere per un eventuale difetto di conformità, quindi si suppone che siano precise.
Verifichiamo e ti facciamo sapere con precisione  
Staff

Staff

luglio 02, 2012

In attesa di maggiori conferme, un indizio: il modello UX32VD-R4002X che sugli ecommerce italiani viene indicato come HD+ invece in altri Paesi europei viene indicato come FHD
quindi propenderei per l'errata indicazione a livello locale, però cerchiamo conferme  
Staff

Staff

luglio 02, 2012

Sapreste dirmi che velocità ha l'HD da 500GB?  
Prospero

Prospero

luglio 02, 2012

quello degli Asus Zenbook UX32VD di cui si parla nella news è un 5400RPM  
Dgenie

Dgenie

luglio 02, 2012

poco... smilies/sad.gif  
Prospero

Prospero

luglio 03, 2012

si ma con l'aggiunta di un iSSD come "cache" le prestazioni dovrebbero essere in linea o un pelo meglio di un 7200 RPM, poi se usi la memoria flash per immagazzinare il sistema operativo e le applicazioni, a detta dell'utente citato nella news hai un beneficio in termini di prestazioni in tutti gli ambiti  
Dgenie

Dgenie

luglio 03, 2012

Speriamo, perchè sto ultrabook è proprio appetitoso!

Dite che prevederanno la possibilità di aggiornate il sistema al nuovo Windows?  
Prospero

Prospero

luglio 03, 2012

C'è qualcuno che l'ha toccato con mano? Quello che mi preoccupa è la risoluzione forse un troppo elevata... 1920x1080 va bene per vedere film... ma per lavorare?
PS: per chi ritiene che il disco non sia molto performante... eventualmente esiste l'unità ibrida seagate momentus xt da 750gb che integra un disco ssd da 8gb come cache. Io ho la versione precedente (500gb con 4gb ssd) e devo dire che mi ha cambiato la vita.  
kalagan_75

kalagan_75

luglio 04, 2012

ma questo ha già un SSD Sandisk da 32GB utilizzato esattamente per lo stesso scopo, direi che l'HDD ibrido è superfluo perché ha già una configurazione ibrida di suo  
Dgenie

Dgenie

luglio 04, 2012

Per Dgenie: quello che dici è corretto se il disco SSD da 32GB viene impostato come cache per il disco tradizionale attraverso il driver intel che utilizza la tecnologia Intel RST (quindi devi avere installato il driver Intel in Windows e devi abilitare questa funzione e, comunque, la tecnologia funziona solo da quando Windows carica il driver...). Per linux mi pare esiste il driver Intel ma, se monti iOS non so se esiste il driver RST e quindi non so se potresti usare il disco SSD come cache. In alternativa quello che si può fare è installare il sistema operativo direttamente sul disco ssd da 32gb in modo da trarre il massimo delle prestazioni e lasciare i dati sul disco tradizionale che sarebbe, quindi, "scoperto" da cache.
Quello che dicevo io è che il disco Seagate monta un disco SSD onboard e quindi non dipende da alcun sistema operativo e da alcun driver. E, se monti il s.o. sul disco ssd da 32gb, anche il disco "tradizionale" sarebbe comunque molto veloce perchè avresti un disco da 750gb a 7200rpm con una sua cache dedicata e integrata.  
kalagan_75

kalagan_75

luglio 04, 2012

Il mistero si infittisce: adesso mr.price e eplaza dichiarano, per il modello R4002X, oltre alla risoluzione HD+, la scheda video Intel HD 3000 (al posto dell'nvidia) e la presenza del solo disco ssd da 128gb... Possibile?  
kalagan_75

kalagan_75

luglio 07, 2012

dell'UX32 ci sono due versioni, UX32A senza grafica dedicata e UX32VD con grafica dedicata
durante il Computex 2012, era venuto fuori che potessero esserci delle configurazioni con processori Sandy Bridge e quindi anche con sottosistema video HD serie 3000, avevamo fatto la domanda ad un portavoce di Asus che dopo un po' di insistenza aveva ammesso che in alcuni Paesi potevano esserci configurazioni con Sandy Bridge, ma poche unità

ricapitolando: UX32 dovrebbe avere processori Ivy Bridge e quindi grafica integrata serie 4000 (c'è sempre sia che ci sia la grafica dedicata Nvidia, sia che non ci sia) ma in alcune configurazioni, poche e per pochi Paesi, potrebbero esserci anche processori Sandy Bridge

ora spero che sia solo un errore degli ecommerce italiani e che da noi sia Ivy Bridge + Nvidia  
Dgenie

Dgenie

luglio 07, 2012

Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy