Home News Asus V1V su piattaforma Intel Centrino 2

Asus V1V su piattaforma Intel Centrino 2

Asus V1VFra i primi notebook Asus basati sulla nuova piattaforma mobile Intel Centrino 2 / Montevina ci sara' anche un modello di fascia business, Asus V1V, da 15.4 pollici.

Nonostante siano trapelate indiscrezioni circa un possibile rinvio della disponibilità dei primi notebook Centrino 2, la nuova piattaforma Intel per sistemi portatili verrà presentata ufficialmente al pubblico ai primi di giugno, nel corso del Computex Taipei 2008.

Asus, avvantaggiata dal fatto di produrre direttamente i propri laptop (Asustek è uno dei principali produttori ODM di PC portatili), sarà fra i primi PC vendor a presentare nuovi notebook e refresh di modelli precedenti equipaggiati con i componenti della neonata piattaforma mobile: processori Penryn con FSB a 1066MHz, chipset GM45 e PM45 e moduli wireless di nuova generazione (possono supportare anche le reti mobile broadband WiMAX).

{multithumb}Asus V1VCome dimostrano i notebook Asus M51Va, M51Vr e M70Vm dei qualici siamo occupati in un'altra news, l'aggiornamento porterà una variazione nella nomenclatura: se per le attuali serie il suffisso "S" sta ad indicare Santa Rosa (Asus M50Sv, G2S, V1S etc), Montevina sarà identificato dalla lettera "V".

Tra i primi modelli Montevina-based troviamo il computer portatile professionale Asus V1V, discendente del V1S, che nonostante l'apparenza estetica invariata racchiude al suo interno una componentistica completamente rinnovata. Il V1V, con display da 15.4 pollici ad elevata risoluzione (WSXGA+ di 1680x1050 pixel), utilizzerà per la prima volta grafica ATI, con una ATI Mobility Radeon HD3650 di fascia media (GPU M86), dotata di 512MB di memoria dedicata.

Il chipset di Centrino 2 per soluzioni  con grafica discreta, ossia l'Intel PM45, coordinerà un processore di fascia "optimized performance" come l'Intel Core 2 Duo P8400 e P8600 da 2.26 e 2.4 GHz di clock e con 3MB di cache L2, ed il più performante Core 2 Duo P9500 da 2.53GHz di clock con 6MB di cache L2, tutti caratterizzati da un FSB da 1066MHz, più spinto rispetto alle precedenti soluzioni Santa Rosa con FSB da 800MHz.
Il nuovo chipset supporterà anche le nuove memorie DDR2 con 800MHz di clock, di cui il V1V può equipaggiare fino a 4GB.

Novità in arrivo anche sul campo della connettività senza fili, che potrà contare inizialmente sui nuovi moduli WiFi Link 5100/5300 Shiloh compatibili con gli standard 802.11a/b/g/n, al quale potrà essere aggiunto il modulo Dana Point per il WiMAX, e successivamente anche Echo Peak, con supporto combinato per il WiMAX e WiFi (WiFi/WiMAX Link 5150/5350).

Ricordiamo che l'Asus V1V sarà dotato anche dei dispositivi tipici per sistemi business, come il sensore biometrico per il riconoscimento delle impronte digitali (FingerPrint) ed il chip Trusted Module Platform (TMP) per la crittografia dei dati sull'hard disk.

 

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy