Home News ARM Mali 450: grafica super per smartphone economici

ARM Mali 450: grafica super per smartphone economici

ARM Mali 450: grafica super per smartphone economiciARM ha rivelato le caratteristiche della nuova GPU Mali 450, che andrà a sostituire l'attuale Mali 400 nei telefoni entry-level e mainstream, in attesa che su quelli high-end giungano invece i più avanzati Mali T604 e T658. Il nuovo processore grafico comunque è due volte più potente del predecessore e dovrebbe offrire prestazioni simili a quelle attualmente ottenibili col Samsung Galaxy S III.

L'azienda britannica ARM ha presentato la sua nuova GPU Mali 450, destinata ai device entry level e main stream. In pratica la GPU si basa sulla stessa identica architettura dell'attuale Mali 400, considerata una delle GPU più potenti della sua generazione. Rispetto a questa però può offrire fino a 8 core, mentre la prima si fermava a un massimo di quattro. Le frequenze operative invece restano identiche. In questa maniera dovrebbe essere possibile raggiungere prestazioni globalmente doppie rispetto alla versione Mali 400, usata ad esempio nel vecchio Samsung Galaxy S II.

ARM Mali 450: grafica super per smartphone economici

Considerando che il clock rate non sia stato ritoccato al rialzo inoltre permetterà di farlo ai singoli produttori, come ad esempio ha fatto Samsung stessa con la versione di Mali 400 integrata nel nuovo Galaxy S III, che lavora appunto a un clock rate superiore a quello base. Mali 450 non supporterà invece OpenCL e le funzioni di GPU Computing, mentre per quanto riguarda le API OpenGL, si ferma alla versione ES 2.0. Tutte queste caratteristiche invece saranno supportate dalla prossima generazione, nome in codice Midgard, che sarà sia alla base di Mali T604 che dovrebbe arrivare entro l'anno in corso sia dell'ancora più potente Mali T658, che vedrà invece la luce nel 2013 e sarà abbinato ai nuovi processori ARM Cortex A15.

I due processori in questione offriranno inoltre prestazioni rispettivamente cinque e dieci volte superiori a quelle del Mali 400, inoltre Midgard introdurrà alcuni dei principi tipici dell'Heterogeneous Computing, che abbiamo già discusso a suo tempo per le APU AMD Llano. In particolare infatti Midgard, benché non fonderà ancora gli elementi di CPU e GPU in un unico design, avrà la cache condivisa con la CPU, permettendo quindi, in qualche misura, a entrambi gli elementi di lavorare sui dati dell'altro ove sia possibile, per velocizzare l'esecuzione complessiva delle istruzioni.

ARM infine ha anche fatto un accenno a Skrymir, un'architettura nuova che dovrebbe arrivare invece nel 2014 e dovrebbe portare diverse novità, come un sistema litografico a 20 o addirittura a 14 nm e il supporto all'architettura ARMv8 a 64 bit, su cui saranno basati i successori del Cortex A15, offrendo al contempo prestazioni almeno doppie rispetto al Mali T658, ovvero venti volte superiori all'attuale Mali 400.

Via: PhoneArena

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy