Home News Apple Mac OS X 10.6 Snow Leopard specifico per SSD

Apple Mac OS X 10.6 Snow Leopard specifico per SSD

Apple Snow LeopardIl nuovo sistema operativo Apple Mac OS X 10.6 Snow Leopard, sarà caratterizzato da un alleggerimento di tutte le applicazioni principali, per agevolare la migrazione dagli HDD ai meno capienti ma più performanti SSD.

Il nuovo sistema operativo Mac OS X Snow Leopard 10.6 è stato annunciato da Apple nel corso della manifestazione WWDC 2008 del 9 giugno. Fin da subito Steve Jobs, amministratore delegato di Apple, ha chiarito che il successore di Leopard sarà orientato all'ottimizzazione delle prestazioni e della stabilità, anzichè all'introduzione di nuove features. Da RoughlyDrafted Magazine arriva un grafico estremamente interessante, che mostra il peso delle applicazioni del Mac OS X 10.6 Snow Leopard messe a confronto con le medesime appartenenti alla versione Mac OS X 10.5 Leopard. Come si può notare è impressionante la riduzione delle dimensioni su disco: si passa infatti dai 468MB di Leopard ai soli 118.6MB per Snow Leopard.

Apple Snow Leopard grafico

Ma quali sono i motivi di questo intenso alleggerimento e come è stato possibile realizzarlo? Per quanto riguarda le motivazioni, grande importanza è stata data alla diffusione della tecnologia SSD dei sistemi notebook e non solo. In previsione del passaggio dagli hard disk tradizionali agli SSD infatti, lo snellimento del sistema operativo viene incontro alla scarsa capienza dei drive allo stato solido. Pur essendo già in progetto soluzioni ad alta capienza infatti, il consistente prezzo dei chip di memoria flash NAND renderà difficile la commercializzazione di tagli superiori ai 128/256GB di storage, almeno inizialmente.

Per ottenere un ingombro totale delle applicazioni che è meno di 1/4 rispetto a quello di Leopard, è stato necessario ricorrere all'ottimizzazione del codice e alle risorse condivise. Tuttavia gran parte del merito va anche al passaggio dalla grafica raster a quella vettoriale: quest'ultima, pur appesantendo maggiormente il lavoro dei componenti hardware, consente l'abbandono delle immagini bitmap a favore di maggiore spazio su disco. Una grande mano è data anche dalla localizzazione più efficiente, osservando la riduzione dell'applicazione Mail da 287 a 91MB. A proposito invece delle innovazioni, vi saranno alcuni miglioramenti e features.

Il nuovo motore per JavaScript chiamato SquirrelFish renderà l'esecuzione di codice molto più snella e veloce; nuovi framework accelereranno lo sviluppo di applicazioni per il multitouch, mentre il framework SproutCore sarà dedicato alle applicazioni web. Da notare il supporto pieno (adesso anche scrittura) per ZFS, il nuovo filesystem di Sun Microsystems a 128 bit, che per adesso non sostituirà il classico HFS+.Vi sarà inoltre anche la tecnologia GrandCentral, per lo sfruttamento intelligente dei processori multi core, e le librerie OpenCL, capaci di sfruttare la potenza della GPU per eseguire una parte dei calcoli. Snow Leopard sarà infine in grado di supportare teoricamente fino a 16TB di RAM, e sarà compatibile con le istruzioni a 64bit Intel EM64T.

 

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy