Home News Android su tablet Windows Eee Slate con CUPP

Android su tablet Windows Eee Slate con CUPP

Android sui tablet Windows come Asus Eee Slate grazie a CUPPAggiungere Android ai portatili o ai tablet X86 con Windows tramite un hardware ARM dedicato. Continua lo sviluppo dei moduli CUPP, che diventano più piccoli per entrare nei tablet.

CUPP è un'azienda che persegue da un paio d'anni un unico obiettivo: consentire una pacifica coesistenza di ARM e Android all'interno di macchine Intel, o comunque X86, con sistema operativo Windows.

Qualcuno potrebbe obiettare che Android supporta i processori con architettura X86 ma in realtà questo supporto è assai rudimentale e ne sanno qualcosa gli sviluppatori del progetto AndroidX86 che si affannano a cercare di ottimizzare e configurare Android per tablet e portatili equipaggiati con processori Intel o AMD.

Questo e simili progetti, come Intel Green Ridge, cercando di far convivere Android con Windows, Linux e altri OS, condividendo lo stesso hardware. Il risultato è un sistema multi-boot nel senso più comune del termine.

La strada scelta da CUPP, invece, è differente: consentire di installare Android su macchine X86 ma tramite un hardware dedicato, con architettura ARM. Il primo tentativo risale al 2010, quando era stato presentato al pubblico un portatile denominato CUPP Hybrid PC, nel quale accanto alla piattaforma Intel figurava anche un hardware secondario con SoC TI OMAP 3430 (ARM A8).

Android sull'Asus Eee Slate grazie a CUPP

Il passaggio successivo era consistito nell'implementare l'hardware dedicato ad Android in un modulo separato, che potesse essere installato autonomamente, come scheda d'espansione, su qualsiasi portatile. Era nata così la scheda CUPP Punkthis, una vera e propria motherboard con processore TI, 512MB di RAM, 2 slot miniSD per lo storage e WiFi integrato. CUPP Punk This aveva il solo svantaggio di essere ingombrante e di richiedere un connettore SATA per interfacciarsi con il portatile.

Sembra, però, che CUPP abbia continuato lo sviluppo, riuscendo a miniaturizzare la sua scheda fino a raggiungere dimensioni che permetterebbero di integrarla all'interno di slate PC Windows-based come l'Asus Eee Slate B121.

A testimoniarlo c'è un video realizzato dai colleghi di Engadget che mostra un tablet Asus Eee Slate EP121 (in Italia è distribuita solo la versione professionale B121) moddato con il modulo di CUPP. Rispetto alla versione precedente, non sembra che siano state apportate molte modifiche: l'interfaccia è ancora SATA standard e c'è il SoC TI OMAP 3730 accompagnato da 512MB di RAM e WiFi integrato. Le uniche differenze sembrano relative allo storage: a quanto riferisce la fonte, al posto dei due slot microSD c'è un connettore mSATA.

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy