Home News Android: Microsoft vs Barnes&Noble per brevetti

Android: Microsoft vs Barnes&Noble per brevetti

Android: Microsoft vs Barnes&Noble per brevettiIn relazione alla denuncia depositata da Microsoft il mese scorso, la catena americana di librerie Barnes& Noble accusa l'azienda di Redmond di essere colpevole di abuso di posizione dominante.

Barnes&Noble, ma anche Foxconn ed Inventec, erano stati accusati di aver violato i diritti di proprietà intellettuale di Microsoft nella realizzazione del loro ebook reader. Si parla nello specifico del lettore di libri elettronici Nook e del tablet Nook Color, ma anche di alcune applicazioni per la lettura di ebook per Android. Horacio Gutierrez, vicepresidente e responsabile della proprietà intellettuale in Microsoft, ha spiegato in un comunicato: "La piattaforma Android viola un certo numero di brevetti di Microsoft e le aziende che progettano e vendono i dispositivi Android devono rispettare il nostro diritto di proprietà intellettuale".

Barnes&Noble Nook Color

L'azienda di Redmond avrebbe anche organizzato "un programma di licenze per i produttori di device Android-based". Barnes&Noble ha dichiarato che Microsoft sta barando: "Redmond non ha inventato nulla, nè effettuato ricerche, nè sviluppato o reso pubblico un dispositivo con sistema operativo Android o altri sistemi open-source e vuole, alla fine, mettere le mani su qualcosa che la società non ha creato". L'azienda reclamante aggiunge inoltre che Microsoft tenta di rendere Android "inutilizzabile e poco attraente" con il suo programma di licenza, sia per il consumatore sia per il produttore.

Barnes&Noble afferma che l'azienda di Redmond è colpevole di abuso di posizione dominante e tenta indirettamente di controllare la diffusione di Android, costringendo i produttori a rendere libere le licenze non valide.

 

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy