Home News Android: Microsoft denuncia Motorola

Android: Microsoft denuncia Motorola

Android: Microsoft denuncia MotorolaMicrosoft, attualmente impegnata negli ultimi dettagli per il lancio di Windows Phone 7, avrebbe fatto causa a Motorola, per la violazione di ben 9 brevetti relativi all'utilizzo di tecnologie su smartphone Android.

Il mese scorso Tivanka Ellawala, capo delle operazioni finanziarie della divizione Mobile Communications Business in Microsoft, aveva rilasciato delle dichiarazioni sul sistema operativo Google Android. Ellawala, in quell'occasione, sottolineò con forza che, contrariamente a quanto si pensa, Android non è gratuito. "Viola molti brevetti, ed esiste quindi un costo associato a questo". Le parole del CFO di Microsoft, adesso, lasciano pensare che l'intervistato fosse a conoscenza di alcune questioni giuridiche aperte, che oggi hanno trovato un termine.

Motorola FlipOut

In un comunicato ufficiale, infatti, Microsoft annuncia di aver denunciato il produttore Motorola. Quest'ultimo avrebbe violato 9 brevetti nell'ambito dei suoi terminali Android-based. Motorola, in particolare, sfrutterebbe delle tecnologie "essenziali all'interfaccia utente degli smartphone", necessarie soprattutto per sincronizzare la posta elettronica, gli appuntamenti, i contatti ed il calendario. La società americana precisa che anche i sistemi di notifica per la qualità della rete o per lo stato della batteria violerebbero i diritti di proprietà intellettuale.

La denuncia sembra quindi riguardare l'insieme degli smartphone Android del produttore, vale a dire Milestone, FlipOut e BlackFlip. Non sappiamo se simili iniziative verranno intraprese anche contro altri partner di Google. Lo scorso febbraio, Sanjay Jha, codirettore di Motorola, aveva dichiarato di essere interessato all'adozione di Windows Phone 7 sui propri telefoni cellulari. Tuttavia, contrariamente a LG, Samsung, Sony Ericsson o HTC, non è stato rivelato alcuni terminale Motorola.

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy