Home News Android 3.0 Honeycomb ufficiale

Android 3.0 Honeycomb ufficiale

Android 3.0 Honeycomb ufficialeAndroid 3.0 Honeycomb comincia a fare sul serio. La versione realizzata specificamente per i tablet touchscreen è stata presentata nel tardo pomeriggio di ieri (ora italiana) nel corso di una presentazione ufficiale.

Dopo aver proposto una preview di SDK Android 3.0, Google ha presentato a grandi linee la nuova versione del suo sistema operativo mobile, indirizzato questa volta ai tablet touchscreen. Il CES 2011 ha permesso di mostrare in anteprima molti device futuri basati su Android Honeycomb, che puntano tutto sull'esperienza utente e sul comfort nell'utilizzo. Nel corso della conferenza stampa è stato ricordato l'obiettivo principale di Google: semplificare al massimo le interazioni per avere tutto a portata di mano con piccoli, pochi e semplici gesti.

Android 3.0

Il desktop, o schermata princiaple, di Android 3.0 Honeycomb è stato completamente rinnovato, integrando nuovi widget dinamici che possono essere riuniti in pacchetti (con un effetto di sovrapposizione in profondità). E' presente un sistema di notifica, discreto, in fondo a destra dello schermo, che informa sui messaggi in entrata. L'utente inoltre potrà accedere rapidamente ai programmi aperti nel riquadro del multitasking e scegliere quello da attivare.

La presentazione di Google ha messo l'accento sulle ottimizzazione nell'ambito della piattaforma per garantire una grande fluidità nella transizione delle visualizzazione e nella reattività del tablet (aiutato da un processore dual core). Un sistema completo di personalizzazione della pagina principale permetterà all'utilizzatore di scegliere precisamente cosa mostrare, mentre una nuova modalità di controllo della fotocamera garantirà l'accesso ad un gruppo di settaggi sulla fotografia e sulla registrazione video.

Google ha mostrato inoltre una demo della nuova applicazione Google Maps, con il suo sistema di rendering dinamico ed edifici in 3D, ed il software di lettura per ebook (anche questo piuttosto fluido). L'app dedicata alla messaggistica istantanea è stata rivista, tanto che adesso si compone di "frammenti" che è possibile spostare per semplice scivolamento nelle cartelle poste sul lato. Android Honeycomb non dimentica l'aspetto multimediale e, per dimostrarlo, CNN ha "testato" diversi supporti di informazione.

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy