Home News AMD Desna: Fusion anche per tablet

AMD Desna: Fusion anche per tablet

AMD Desna: Fusion anche per tabletAMD Desna è il nome in codice di una nuova APU destinata al segmento tablet: la casa di Sunnyvale sta per giocare una nuova carta nel mercato delle CPU. La sua soluzione sarà finalmente un'alternativa credibile ai processori ARM?

Una serie di slide, trapelate direttamente dall'interno dell'azienda californiana e contraddistinte da una data assai recente (17 maggio 2011), stanno sollevando grande interesse nel Web. Secondo quanto mostrato infatti si tratterebbe di una nuova APU AMD, questa volta destinata però al settore tablet e indicata al momento col nome in codice AMD Desna. Quando infatti AMD ha introdotto i suoi primi esemplari di APU (Accelerated Procesing Unit), E-350 e C-50, questi erano indirizzati principalmente ai netbook e ai notebook di fascia bassa e avevano come competitor diretto la piattaforma Intel Atom.

amd_desna

Tuttavia, Sunnyvale non avrebbe mai potuto rinunciare ai tablet. Sembrerebbe quindi che gli ingegneri siano al lavoro su un nuovo modello, di cui al momento sono sconosciute le caratteristiche tecniche, ma che mirerà sicuramente a portare sui tablet gli stessi concetti già espressi dalla piattaforma Fusion per i netbook. Sappiamo che la APU è più di un System on a Chip, perché non si limita ad essere una soluzione monolitica che integra in un unico die processore, controller di memoria e GPU, ma fa un passo successivo, fondendo gli elementi architetturali di tutti questi chip in un unico design.

Grazie a questo approccio le APU AMD E350 e C50 come sappiamo sono in grado di offrire consumi altrettanto contenuti degli attuali Intel Atom (9 W contro 8.5 W), offrendo però al contempo una maggiore potenza di calcolo e, soprattutto, capacità multimediali molto più sviluppate, grazie all'integrazione di GPU Radeon, in grado quindi di gestire in scioltezza il decoding hardware dei formati video compressi, fino a 1080p. Un vantaggio non da poco in ambito netbook, i cui prodotti sono indirizzati principalmente all'intrattenimento.

Ora la nuova famiglia di APU, che commercialmente dovrebbe essere distinta dalla lettera Z, porterà probabilmente lo stesso approccio anche nei tablet. Non sappiamo ancora nulla degli aspetti tecnici di Desna, ma è ovvio che se AMD vorrà proporre un'alternativa credibile alla piattaforma ARM che domina attualmente e ai nuovi processori Intel Atom Oak Trail che giungeranno tra poco, dovrà offrire una potenza di calcolo adeguata, ma soprattutto maggiori capacità multimediali, contenendo al contempo il più possibile i consumi, che sono il vero punto di forza delle CPU ARM.

Stando alle slide comunque parrebbe che le nuove APU AMD Zxxx avranno supporto alle API DirectX11, all'accelerazione hardware di Adobe Flash Player, di Explorer 9 e in generale al deconding dei flussi video HD, nonché agli effetti di Microsoft Office 10 e Windows 7. Come detto comunque al momento non sono noti particolari tecnici, né un'eventuale data di rilascio. Non resta quindi che attendere fonti ufficiali in merito.

Via: Liliputing

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy