Home Articoli AMD Brazos 2.0 e Trinity: presentazione italiana

AMD Brazos 2.0 e Trinity: presentazione italiana

AMD Brazos 2.0 e Trinity: presentazione italianaCon un evento tenutosi a Milano, AMD introduce anche in Italia le nuove piattaforme Brazos 2.0 e Trinity, rispettivamente rivolte a notebook di fascia bassa e a quelli mainstream e highend.

Nel corso di una conferenza stampa tenutasi a Milano qualche giorno fa e di cui vi proponiamo il video completo, AMD ha presentato ufficialmente anche nel nostro Paese le sue nuove APU E-Series e A-Series, prima conosciute rispettivamente con i nomi in codice di Brazos 2.0 e Trinity. L'azienda di Sunnyvale ha lavorato alacremente per migliorare sia le prestazioni che i consumi rispetto alle due generazioni precedenti, Brazos e Llano, con ottimi risultati.

Evento AMD

Secondo le stime mostrate da AMD in futuro il segmento di mercato value è destinato a espandersi sempre più. Saranno quindi in numero sempre crescente gli utenti che cercheranno soluzioni al tempo stesso economiche ma in grado di offrire prestazioni globali valide, unite ad autonomie elevate, che permettano dunque di lavorare o svagarsi per molte ore anche in mobilità. Non è un caso quindi che già la precedente generazione Brazos abbia costituito il più grande successo commerciale di sempre per AMD e che quindi il chipmaker californiano sia particolarmente attento a proporre nuove soluzioni ancora migliori in questo settore di mercato.

AMD Brazos 2.0

AMD Brazos 2.0

Le nuove APU Serie E dunque introducono alcune novità significative. Se infatti il processo produttivo sarà ancora una volta quello a 40 nm della generazione precedente e le APU saranno formate sempre da due core Bobcat, anche se con clock rate più elevati rispetto al passato, la GPU integrata è però di nuova generazione, essendo basata sul core Radeon HD 7000, la cui architettura VLIW IV offre prestazioni globalmente superiori rispetto al passato. Cambia anche l'FCH (Fusion Controller Hub), l'Hudson D3L o A68, che ora integra un controller Secure Digital e supporta nativamente le recenti interfacce USB 3.0 e SATA 6 Gbps oltre alle RAM di tipo DDR3 a 1333 MHz in configurazione single channel.

Sony VAIO SVE-1111M1E/W

Sony VAIO SVE-1111M1E/W

Sony VAIO SVE-1111M1E/W

AMD inoltre ha lavorato molto sull'ottimizzazione energetica delle sue APU, che ora sono ancora più efficienti, mentre il processore grafico di nuova generazione introduce, tra le altre novità, le funzionalità AMD Steady Video, che rimuove il fastidioso tremolio dai video amatoriali sia riprodotti in streaming che in locale, e AMD Quick Stream, che serve invece ad assegnare più banda possibile al buffering dello streaming video o al gaming online, così da offrire una miglior esperienza d'uso virtualmente priva di interruzioni e lag e migliorando anche l'efficienza energetica della piattaforma. Anche le APU Trinity della Serie A fanno segnare un notevole incremento prestazionale rispetto alla generazione precedente.

Toshiba Satellite C855

Grazie infatti alla maggior ottimizzazione ed efficienza del core Piledriver che sta alla base delle nuove APU, esse offrono prestazioni superiori di ben il 29 %, mentre il sottosistema grafico, anche in questo caso appartenente alla serie Radeon HD 7000 e basato su architettura VLIW, offre performance superiori del 56 %, sempre se paragonato alle GPU che equipaggiavano le APU Llano.

Piledriver inoltre porta in dote anche la tecnologia Turbo Core di terza generazione, che permette di dividere dinamicamente la potenza tra la CPU e la GPU a seconda del carico di lavoro istantaneo di ciascuna, mentre l'architettura VLIW in queste APU, oltre alle tecnologie appena viste per Brazos 2.0, ne aggiunge anche altre specifiche di questa piattaforma come AMD Perfect Picture HD, una soluzione per l’elaborazione delle immagini e dei video che ne migliora automaticamente la qualità attraverso la regolazione della brillantezza dei colori, il miglioramento dei contorni, la riduzione del rumore e la correzione dinamica del contrasto, o AMD Video Converter, un motore di compressione video che consente veloci operazioni di transcoding da un formato all'altro ed offre pieno supporto per la decodifica di H.264, MPEG-2, VC-1, MVC, DivX e WMV.

AMD Trinity

AMD Trinity

AMD Trinity

Inoltre sono presenti anche il supporto ad AMD EyeFinity, la tecnologia che consente di pilotare più display esterni contemporaneamente, per la prima volta disponibile sulle APU senza la necessità di una scheda grafica discreta e Dual Graphics, che consente invece di creare una sorta di CroissFireX ibrido tra il sottosistema grafico integrato nella APU e un'eventuale scheda video dedicata, ovviamente AMD. Sono diversi i notebook già in preparazione che saranno equipaggiati con queste nuove famiglie di APU.

Acer Aspire V3

Asus K55DR

HP Pavilion g7

Per quanto riguarda Brazos 2.0 infatti troviamo il Sony VAIO SVE-1111M1E/W, un 11.6 pollici che avrà una APU AMD E2-1800 con clock rate di 1.7 GHz e scheda grafica integrata AMD Radeon HD 7340, oppure il Toshiba Satellite C855, che farà uso della stessa APU in abbinamento però a una scheda video dedicata di fascia media, AMD Radeon HD 7470M. Ancora più ricca la proposta per quanto riguarda i notebook che adotteranno una APU Trinity.

Troviamo infatti l'Acer Aspire V3-551G, un 15.6 pollici con risoluzione HD che farà uso di una APU AMD A8-4500M, quad core da 1.9 GHz con sottosistema video integrato Radeon HD 7640G, ASUS K55DR, anch'esso un 15.6 pollici HD con la stessa APU abbinata però a una scheda video dedicata Radeon HD 7670M, gli HP Pavilion G6-2149SL e G7-2100SL, rispettivamente da 15.6 e 17.3 pollici, entrambi con APU AMD A6-4400M, dual core da 2.7 GHz e soluzioni Dual Graphics AMD Radeon HD 7520G e HD 7670M o ancora il Packard Bell EasyNote, con la APU top gamma A10-4600M, un quad core da 2.3 GHz, abbinato a una soluzione Dual Graphics composta da AMD Radeon HD 7660G e scheda dedicata Radeon HD 7670M, il Samsung Serie 5 da 13.3 pollici con risoluzione HD, APU AMD A6-4455M da 2.1 GHz e sottosistema integrato AMD Radeon HD 7500G e infine i due Toshiba Satellite L850 ed L855D, due 15.6 pollici che offrono rispettivamente una APU AMD A8-4500M e sistema Dual Graphics AMD Radeon HD 7640G + HD 7610M e un allestimento identico ma senza la scheda video dedicata.

Samsung Serie 5

Packard Bell Easynote

Toshiba Satellite L855D

Commenti (2) 

RSS dei commenti
Grazie a tutto lo staff che ci tenete sempre aggiornati sulle nuove uscite smilies/smiley.gif  
REZ1990

REZ1990

luglio 23, 2012

grazie a te  
Staff

Staff

luglio 23, 2012

Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy