Home News Acer Predator protagonista al torneo di eSport Intel Extreme Masters

Acer Predator protagonista al torneo di eSport Intel Extreme Masters

Acer Predator protagonista di Intel Extreme MastersAcer Predator, la divisione della Casa taiwanese dedicata ai videogiocatori estremi, è sponsor tecnico della finale di stagione del torneo itinerante di eSport Intel Extreme Masters che si svolge a Katowice, Polonia. Con i monitor Acer Predator Z301CT, XB241H e con l'oggetto del desiderio di ogni gamer, il notebook da 10.000€ Acer Predator 21X.

Con la premiazione del vincitore del torneo di Starcraft 2, è terminata la finale di stagione dell'evento itinerante Intel Extreme Masters World Championship 2017 che per due week-end consecutivi ha radunato "folle oceaniche" presso la Spodek Arena di Katowice (Polonia). I partecipanti al torneo si sono sfidati non solo a Starcraft 2 ma anche a League of Legends e Counter-Strike: Global Offensive per aggiudicarsi un montepremi totale di 650.000 dollari. Potete riguardare i video delle fasi salienti del torneo sul canale Facebook dell'IEM.

Intel Extreme Masters 2017

Giunta alla sua 11esima edizione, l'Intel Extreme Masters league raccoglie sempre più consensi. Nel 2016, la sola tappa polacca aveva registrato 113.000 visitatori provenienti da 180 Paesi e sicuramente l'edizione 2017 infrangerà questo record. Oltre ad Intel, anche Acer ha un ruolo di rilievo nell'organizzazione e nella promozione di questo evento perché la Casa taiwanese è sponsor tecnico con i suoi prodotti della serie Predator.

Acer Predator 21X

I notebook, i desktop e gli accessori Acer Predator sono infatti il Santo Graal di ogni appassionato di extreme gaming perché uniscono un design ben riconoscibile a prestazioni al vertice dell'attuale tecnologia. Un esempio perfetto è l'Acer Predator 21X, che i visitatori hanno potuto provare dal vivo nello stand di Acer all'IEM, e che come saprete è il primo notebook al mondo con display curvo da 21"; un notebook che ha suscitato enorme scalpore per le sue caratteristiche tecniche e per il prezzo record di 10.000 euro.

Acer Predator Z301CTIl retro del Predator Z301CT con la stand

Acer ha anche fornito il monitor ufficiale della manifestazione, il Predator XB241H. Questi monitor non sono dotati di eye-tracking Tobii integrato e di pannello curvo come i Predator Z301CT che abbamo visto al CES 2017 e di cui vi riproponiamo le immagini in questa notizia, ma sono comunque dei perfetti compagni di gioco, provvisti di tecnologia G-Sync e refresh rate fino a 180Hz.

I monitor Acer Predator XB241H sono anche dei mostri di affidabilità perché hanno funzionato per 100.000 ore ed hanno viaggiato per 27.550 Km seguendo tutte le tappe dell'Intel Extreme Masters stagione 11 da Shanghai a Oakland, dalla corea alla Polonia.

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy